Blog

Inside your Studio: Guglielmo Meucci – Celebra

10.04.2017

La Fotografia è sempre con noi. Una nuova intervista della rubrica #insideyourstudio!

La rubrica #insideyourstudio ci ha accompagnato a curiosare all’interno degli studi fotografici più interessanti. E non soltanto per il loro arredamento. Lo scorso anno abbiamo girovagato in Italia e all’Estero per fare due chiacchiere con voi, i protagonisti della rubrica: i fotografi.

Condividere un punto di vista, dialogare in merito alle novità del mondo della fotografia e del mercato, pensare e ripensare insieme questo complicato e stimolante quotidiano che ogni imprenditore e fotografo vive al giorno d’oggi. Per questo la rubrica è tornata con nuove domande, ma sempre con tanta curiosità! :)

Se volete essere i prossimi non vi resta che scriverci alla nostra pagina Facebook.

Oggi con noi, Guglielmo Meucci Fotografo.

Buona lettura!

_MEU4769

_MEU5759

_MEU5750
_MEU2381

1) Chi sei, cosa fai e da quanto tempo lo fai?

Sono Guglielmo Meucci, Fotografo da pochissimo.

Il mio percorso è stato abbastanza complicato ma alla fine sono arrivato qui, la fotografia è la mia vita, oggi i matrimoni, domani chissà. Amo raccontare storie e non essendo bravo con le parole mi sono rifugiato dietro la macchina fotografica.

Non amavo leggere, fin da piccolo l’unica cosa che mi interessava erano le immagini. In questi pochi anni di attività ho collezionato diversi libri dei grandi fotografi, un libro ad ogni contratto firmato.

Lavoro in una sorta di bunker, è il mio rifugio per sfuggire dal mondo, pensare, studiare, leggere e lavorare. Una cosa che non manca mai nel mio studio è la musica, di ogni genere. Senza non potrei vivere! Non nego che vorrei avere la mia scrivania in mezzo ad un bosco. La natura, l’aria e il silenzio mi rilassano come nient’altro al mondo.

2) Quali sono le attività indispensabili per sviluppare il tuo brand?


Rispondere a questa domanda per me non è semplice, non ho strategie per il mio lavoro! Tutto quello che faccio viene dall’istinto e dal cuore. Posso dire che per me è fondamentale uscire e conoscere persone nuove, viaggiare, andare ai concerti ma non ho una reale strategia per il mio brand. Forse dovrei lavorarci ? 

_MEU3933

_MEU4321

3) Utilizzi i social network? Quali e in che modo?

Certo li utilizzo, purtroppo devo utilizzarli per farmi conoscere. Non amo la vita virtuale ma lo sappiamo tutti che oggi sono uno strumento potentissimo. Utilizzo Facebook ed Instagram, in che modo ? A caso! Condivido quando ne ho voglia e soltanto quello che mi piace.

4) Vinton Cerf, uno dei padri di internet, ha messo tutti in guardia sui metodi digitali: “Dietro di noi un deserto digitale, un altro Medioevo. Se tenete a una foto, stampatela”. Qual è il tuo rapporto con la stampa?

La stampa per me è fondamentale, un lavoro che non viene stampato mi sembra un lavoro lasciato a metà. Da circa 2 anni stampo Fine-Art direttamente nel mio studio bunker, ma la cosa che più mi da soddisfazione è stampare in camera oscura con l’ingranditore.

_MEU0608